Schede per discriminazione dei suoni e discriminazione uditiva

1 Febbraio 2022by Felicitous
bambino_discriminazione_lettura_pronuncia

La discriminazione, in generale, è quella capacità che permette alla persona di percepire e riconoscere le caratteristiche dell’oggetto, quindi anche le differenze rispetto ad altri elementi simili.

Anche nel campo dei suoni e dell’udito la capacità di discriminare correttamente ricopre un ruolo molto importante.

Esistono varie attività che, i professionisti, svolgo nel trattare e potenziare questa capacità: dagli esercizi più elementari come quelli legati alla nascita dei suoni (esercizi legati al soffio) come lo spegnere la candelina oppure di spingere e muovere una pallina posta su una superficie piana sempre soffiando contro di essa o, ancora, soffiare contro un foglio tagliuzzato per fare muovere i vari filamenti.

Vengono eseguiti tantissimi altri esercizi come, ad esempio, quelli con i quali il bambino viene invitato ad ascoltare il suono ed a percepire quello che è il flusso d’aria generata (ad esempio avvicinando la sua mano alla bocca dell’adulto).

Parere comune è quello di proporre queste attività in modo che il bambino o bambina le accetti più facilmente, quindi anche in modo ludico.

A che età si impara a pronunciare correttamente gran parte delle parole?

4 anni è l’età in cui i bambini acquisiscono le capacità di pronunciare correttamente le parole, quindi controllare i suoni caratteristici della loro lingua. In alcuni casi, però, questo non avviene ed in questi casi le strategie seguite da un logopedista, ad esempio, permettono di intervenire per correggere queste difficoltà fonologiche.

Acquisizione dei suoni, esercitazioni costanti ed il supporto logopedico aiutano sicuramento in questo percorso.

Come si acquisisce la capacità di controllare i suoni?

A pochi mesi si inizia a giocare e divertirsi in modo naturale con i suoni: i bambini, con la lallazione ovvero quell’attività pre-linguistica caratterizzata dalla pronuncia di coppie di vocali e consonanti (ad esempio ma-ma-ma o pa-pa-pa, ma anche le più comuni e gettonate da-da o du-du) inizia a comprendere, divertendosi, le caratteristiche dei suoni e di essere lui o lei l’artefice di questa “novità”. Questa attività assume ancor più importanza quando il genitore instaura un dialogo con il bambino.

Quando il bambino confonde alcuni suoni

Capita, però, che alcuni bambini e bambine confondano i suoni tra loro oppure non riescano a pronunciare correttamente alcuni di essi. Sarà necessario prima di tutto comprendere il tipo di disturbo, distinguere se si tratta di una articolazione poco precisa del suono oppure di una vera e propria omissione o sostituzione.

In quest’ultimo caso si procede per una analisi dei processi fonologici che permette di acquisire dal bambino una serie di così detti campioni di linguaggio.

Solo dopo una accurata analisi si procede con la definizione del percorso successivo da intraprendere, anche sotto forma di giochi ed esercizi da poter svolgere anche a casa: è importantissimo proseguire l’attività anche a casa e non limitarla al solo ambiente in presenza e con il supporto logopedico.

Schede per la discriminazione dei suoni

Con Felicitous sarà possibile creare vere e proprie schede di discriminazione, anche nella loro versione ludica, con le quali svolgere esercizi legati alla pronuncia e riconoscimento dei suoni e, quindi, alla correzione di quei disturbi dove, ad esempio, il bambino anzi che pronunciare la parola “stella” pronuncia solo “tella”, così in altri gruppi consonantici, mentre la parola “sole” viene pronunciata correttamente oppure ancora, quando ad esempio il bambino sostituisce i suoni “F” e “V” con il suono della “S” (ad esempio “soglia” anzi che “foglia” oppure, ancora, “fata” che diventa “tata”).

Schede per la discriminazione uditiva

Sempre con Felicitous sarà possibile creare anche schede ludico-didattiche con le quali lavorare sulla discriminazione uditiva.

  • Ascolta una frase e completala con tutte le parole che conosci che iniziano per la lettera che ti viene mostrata e che senti;
  • Cambia l’iniziale o finale e pronuncia nuove parole (ad esempio dal plurale al singolare);
  • Abbinamento suono parola;
  • Composizione delle parole mostrato un set di lettere e loro suoni;
  • Mi viene in mente (oppure il gioco cose, animali, fiori, città, nomi di persone, sport, colori): pronunciando tutte le parole che ti vengono in mente con la lettera;

e così per tantissime altre attività che sarà possibile rinforzare anche sfruttando la multimedialità del software Felicitous.

by Felicitous

Felicitous è il progetto nato e sviluppato per rispondere alle necessità di ogni famiglia. Non un ambiente dove l'attività che si può svolgere sarà quella di cliccare una cella, facendola parlare o eseguendo un contenuto audio o video, oppure al più, caricando una nuova schermata statica. Felicitous è l'ambiente dinamico dove poter studiare qualsiasi materia, interagire con il software e migliorare il proprio coordinamento oculo-manuale con attività dinamiche, dove si potrà colorare ed eseguire una infinità di altre attività (anche con i Robot).

Tags & Video dimostrativi

riabilitazione neuropsicomotoria, logopedista e logopedia, psicomotricista, neuropisichiatra, docenti ed insegnanti e scuole, terapia occupazionale, terapie comunicazione, tecnologie ed ausili assistivi, comunicazione aumentativa alternativa, deficit e disturbi della comunicazione, riabilitazione comunicativa, deficit motori, cognitivi o del linguaggio, autonomia personale, ausili e tecnologie didattiche, comunicatore e comunicazione a 360°, autismo, dsa, bes, adhd, aba, rett, disturbi apprendimento, software comunicazione, strumenti ed ausili compensativi… [altri tags…]

video_youtube_autismo_scuola_didattica
Contatti

Email: info@felicitous.it

Telefono & Whatsapp: +39 070 79 66 557

Supporto e assistenza tecnica

dal Lun. al Ven. 09:00 – 12:30 e 15:30 – 18:30

Partner & Distributori
L’impresa

SitSardegna.it di Giovanni Angelo Pinna
Via G. Marconi 122
09035 Gonnosfanadiga
provincia Sud Sardegna (SU) – Italia

Partita IVA: IT03926530928
REA: CA-306995

SitSardegna.it di Giovanni A. Pinna © from 2010

Sito web aziendale sviluppato in Sardegna da SitSardegna